"Dialoghi sulla Costituzione": a Firenze il confronto su Cultura e ricerca

In occasione del 70° Anniversario della Costituzione, la Presidenza del Consiglio dei Ministri in collaborazione con gli Editori Laterza invita studenti e cittadini a prender parte al dialogo sulla Carta Costituzionale

Firenze, 18 maggio 2018 – Si terrà il 21 maggio il nono appuntamento con i “Dialoghi sulla Costituzione”, ciclo di dodici lezioni sviluppato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con gli Editori Laterza, nell’ambito del progetto “Il Viaggio della Costituzione”.

Gli incontri accompagnano la Carta Costituzionale nelle dodici città italiane che ne ospitano la mostra itinerante. Sono strutturati nella forma di dialogo tra un giurista e un ricercatore di altra materia, e coordinati da un giornalista.

Presso la Sala d’Arme di Palazzo Vecchio, alle ore 16.30, si confronteranno Michele Ainis, Costituzionalista e ordinario di Istituzioni di diritto pubblico all'Università degli Studi Roma Tre e Raffaella Schneider, Professoressa associata di Fisica all'Università di Roma La Sapienza, coordinati da Giorgio Zanchini, giornalista, conduttore del programma radiofonico "Radio anch'io" di Rai Radio 1. Ad introdurre la Vicesindaca e Assessora all'Educazione, Università e Ricerca del Comune di Firenze Cristina Giachi. Presenzierà per illustrare l’iniziativa Giuseppe Laterza.
Il dibattito sarà incentrato sul tema “Cultura e ricerca”, in riferimento all’articolo nove della Costituzione. A ciascuna delle città sono associati, infatti, uno dei principi fondamentali e il tema cardine ad esso ispirato. Lo scopo è quello di promuovere occasioni di dialogo utili a guidare studenti e cittadini nella comprensione del valore storico e culturale della Carta Costituzionale. In apertura dell’incontro sarà proiettato un filmato realizzato da Rai 3 per i “Dialoghi sulla Costituzione”.

Nell’anno delle celebrazioni per il 70° Anniversario della Costituzione Italiana, questo progetto vuole tracciare un percorso simbolico tra la nascita della Repubblica e i nostri giorni, creando uno spazio rappresentativo e aperto alla cittadinanza.

Per le Scuole

Sei un docente di scuola primaria o secondaria? Scrivici per ricevere tutte le informazioni sulla mostra della tua città!