"Il Viaggio della Costituzione" arriva a Firenze

La mostra itinerante, promossa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri in occasione dei 70 anni della Carta Costituzionale, fa tappa nel capoluogo toscano fino al 23 maggio

Firenze, 11 maggio 2018 – Arriva a Firenze “Il Viaggio della Costituzione”: la mostra itinerante che celebra il settantesimo compleanno della Carta Costituzionale sarà ospitata presso la Sala Wanda Pasquini (ex Sala delle Vetrate) del MIP – Murate Idea Park, dall’11 al 23 maggio. Il progetto è promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e coordinato dalla Struttura di Missione per gli Anniversari di interesse nazionale.

La cerimonia inaugurale si è tenuta oggi, alla presenza della Vicesindaca e Assessora all’Educazione, Università e Ricerca del Comune di Firenze Cristiana Giachi, e del Direttore Struttura di Missione della Presidenza del Consiglio dei Ministri per gli anniversari di interesse nazionale Andrea Mancinelli.

La tappa di Firenze, la nona, è dedicata all’articolo 9 della Costituzione – “La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione” – e introduce un’occasione di dialogo sul tema “Cultura e ricerca”.

“Firenze accoglie la tappa del Viaggio della Costituzione dedicata all’Articolo 9. Una scelta non casuale – dichiara Andrea Mancinelli, Direttore Struttura di Missione della Presidenza del Consiglio dei Ministri per gli anniversari di interesse nazionale – Firenze è infatti una città particolarmente emblematica e rappresentativa del talento, del genio e della creatività italiani, grazie alla straordinaria ricchezza artistica, culturale e storica di cui è custode e che continua ad alimentare. Qui riflettiamo oggi sull’importanza di conoscere e sostenere attivamente e con piena coscienza civile la cultura, la ricerca ed il patrimonio artistico e paesaggistico dell’intera nostra Nazione”.

A ciascuna delle città del progetto è associato uno dei primi dodici articoli, recanti i principi fondamentali, e il tema cardine ad esso ispirato. Lo scopo è quello di promuovere un confronto utile a guidare studenti e cittadini nella comprensione del valore storico e culturale della Carta Costituzionale.

“Si tratta di un'iniziativa per passare dal formale rispetto della nostra Carta fondamentale alla diffusione di una conoscenza più ravvicinata che deve riguardare, soprattutto, i più giovani  – ha sottolineato la Vicesindaca e Assessora all'educazione Cristina Giachi – Non si tratta di fare in modo che i nostri ragazzi imparino a pappagallo una serie di norme. É invece necessario che studiando la Costituzione possano riflettere, in maniera adeguata, sul fatto che queste Carte rappresentano uno dei momenti più importanti della storia delle comunità civiche: quello nel quale si risolvono i problemi della convivenza all’interno degli Stati, disciplinando le aspirazioni e i meccanismi di decisione collettiva; e soprattutto individuando i valori e i principi cui debbono ispirarsi”.

La mostra itinerante sulla Costituzione, a ingresso libero, è arricchita da approfondimenti grafici e multimediali: filmati storici, frasi celebri di personaggi chiave, commenti audio ai 12 articoli fondamentali affidati alle parole di Roberto Benigni. Al termine del percorso, i visitatori potranno rinnovare la propria adesione alla Carta Costituzionale con un atto simbolico: l’apposizione di una firma “virtuale” accanto a quella dei Padri Costituenti. A Firenze la mostra sarà visitabile tutti i giorni, dalle 9 alle 18 fino al 23 maggio, con unica eccezione dell’11 maggio con apertura dalle 14 alle 18.

Il tema “Cultura e ricerca”, associato a questa nona tappa, sarà approfondito il 21 maggio, alle ore 16.30, presso la Sala d’Arme di Palazzo Vecchio, all’interno dell’incontro dei “Dialoghi sulla Costituzione” a cura di Editori Laterza.

Nell’anno delle celebrazioni per il 70° Anniversario della Costituzione Italiana, questo progetto vuole tracciare un percorso simbolico tra la nascita della Repubblica e i nostri giorni, creando uno spazio rappresentativo e aperto alla cittadinanza. Al termine della tappa, la Costituzione proseguirà il suo viaggio verso le città di Trieste, Assisi e Reggio Emilia.

Per le Scuole

Sei un docente di scuola primaria o secondaria? Scrivici per ricevere tutte le informazioni sulla mostra della tua città!